ULTIME NEWS

ULTIME NEWS

Iscrizioni attive 2021/2022

In questa pagina trovi tutte le iscrizioni aperte in questo momento.

Iscriviti qui!

Non è costui il carpentiere?

Scopri la Bottega di Nazareth

Gesù ha salvato il mondo proprio abitando l’ordinario di Nazareth, in una vita così semplice e umana da non esserci “nulla da raccontare”.
Entriamo tutti nella Bottega di Nazareth, dove si costruisce l’umano e dove idealmente sono raccolti, per lasciarsi ispirare da questo mistero affascinante, tutti i progetti educativi diocesani che riguardano la fascia 0-30 anni della Chiesa di Reggio Emilia e Guastalla.

Scopri di più

PREVENZIONE COVID_19

Protocollo, linee guida e modulistica per attività pastorali.

SCOPRI DI PIÙ

IN ORATORIO

Una rubrica di racconti, incontri e viaggi.

SCOPRI DI PIÙ

SCARICA LA NUOVA APP “Salì in una barca”

Abbiamo pensato di fare un “passo nel futuro” ed essere più vicini agli educatori con uno strumento a portata di mano e di equipe, evolvendo dall’idea dell’agenda cartacea (che ci ha accompagnato in questi anni) ad un’App.

SCOPRI DI PIÙ

DOCUMENTI DEL SINODO

LEGGI QUI

Cosa vai cercando?

News

PULSANTIERA SMART7O evidenza

IN AUTUNNO E IN PRIMAVERA La nostra Diocesi ha la ricchezza di vivere da anni il suo apostolato anche in altri paesi: Albania, Madagascar, India, Brasile e Rwanda. Per i giovani il Centro Missionario Diocesano propone ogni anno sia i campi missionari estivi (brevi, ma pur sempre significativi), sia esperienze di servizio più lunghe, che vanno da un minimo di...

Contempl-attivi-2021-grid

Sono aperte le iscrizioni per il percorso di Spiritualità Missionaria promosso dal Centro Missionario Diocesano, rivolto ai giovani dai 18 ai 35 anni. Le 5 tappe del corso vogliono favorire il cammino personale di ciascun partecipante. Gli incontri saranno itineranti nelle Unità Pastorali della Diocesi che ci ospiteranno. La giornata inizierà alle ore 9.00 e si concluderà alle ore 17.00...

Unimore wide

PASTORALE ACCADEMICA ED UNIVERSITARIA Diocesi di Modena-Nonantola e di Reggio Emilia-Guastalla Università UniMoRe La pastorale universitaria nasce come proposta rivolta a chiunque lavori e frequenti l’ambiente universitario: studenti, docenti, operatori e collaboratori. L’obiettivo generale è quello di favorire il dialogo e la collaborazione tra la Chiesa locale e l’Università, individuando possibili punti di convergenza. Rendere possibile un reciproco arricchimento per...

Restiamo
in contatto

Iscriviti alla Newsletter

Resta aggiornato su tutte le attività della Bottega di Nazareth e degli eventi in Diocesi dedicati alla fascia 0-30 anni!




    LITURGIA
    DEL GIORNO

    Titolo

    Contenuto

    Riviste
    consigliate

    Per crescere e aggiornarsi

    NPG-img
    vocazioni-img
    facebook
    facebook
    instagram
    youtube
    sabato 27 Novembre 2021

    Messa del Giorno

    Sabato della XXXIV settimana del Tempo Ordinario (Anno dispari)

    Grandezza Testo A A A
    Colore Liturgico Verde

    Antifona

    Il Signore annuncia la pace per il suo popolo,
    per i suoi fedeli, per chi ritorna a lui con fiducia. (Sal 84,9)

    Colletta

    Ridesta, o Signore, la volontà dei tuoi fedeli,
    perché, collaborando con impegno alla tua opera di salvezza,
    ottengano in misura sempre più abbondante
    i doni della tua misericordia.
    Per il nostro Signore Gesù Cristo.

    Prima Lettura

    Il regno e il potere saranno dati al popolo dei santi dell'Altissimo.

    Dal libro del profeta Daniele
    Dn 7,15-27

    Io, Daniele, mi sentii agitato nell'animo, tanto le visioni della mia mente mi avevano turbato; mi accostai a uno dei vicini e gli domandai il vero significato di tutte queste cose ed egli me ne diede questa spiegazione: «Le quattro grandi bestie rappresentano quattro re, che sorgeranno dalla terra; ma i santi dell'Altissimo riceveranno il regno e lo possederanno per sempre, in eterno».
    Volli poi sapere la verità intorno alla quarta bestia, che era diversa da tutte le altre e molto spaventosa, che aveva denti di ferro e artigli di bronzo, che divorava, stritolava e il rimanente se lo metteva sotto i piedi e lo calpestava, e anche intorno alle dieci corna che aveva sulla testa e intorno a quell'ultimo corno che era spuntato e davanti al quale erano cadute tre corna e del perché quel corno aveva occhi e una bocca che proferiva parole arroganti e appariva maggiore delle altre corna.
    Io intanto stavo guardando e quel corno muoveva guerra ai santi e li vinceva, finché venne il vegliardo e fu resa giustizia ai santi dell'Altissimo e giunse il tempo in cui i santi dovevano possedere il regno.
    Egli dunque mi disse: «La quarta bestia significa che ci sarà sulla terra un quarto regno diverso da tutti gli altri e divorerà tutta la terra, la schiaccerà e la stritolerà.
    Le dieci corna significano che dieci re sorgeranno da quel regno e dopo di loro ne seguirà un altro, diverso dai precedenti: abbatterà tre re e proferirà parole contro l'Altissimo e insulterà i santi dell'Altissimo; penserà di mutare i tempi e la legge. I santi gli saranno dati in mano per un tempo, tempi e metà di un tempo.
    Si terrà poi il giudizio e gli sarà tolto il potere, quindi verrà sterminato e distrutto completamente. Allora il regno, il potere e la grandezza dei regni che sono sotto il cielo saranno dati al popolo dei santi dell'Altissimo, il cui regno sarà eterno e tutti gli imperi lo serviranno e gli obbediranno».

    Parola di Dio.

    Salmo Responsoriale
    Dn 3,82-87

    R. A lui la lode e la gloria nei secoli.

    Benedite, figli dell'uomo, il Signore.
    Benedite, figli d'Israele, il Signore. R.

    Benedite, sacerdoti del Signore, il Signore.
    Benedite, servi del Signore, il Signore. R.

    Benedite, spiriti e anime dei giusti, il Signore.
    Benedite, santi e umili di cuore, il Signore. R.

    Acclamazione al Vangelo

    Alleluia, alleluia.

    Vegliate in ogni momento pregando,
    perché abbiate la forza di comparire
    davanti al Figlio dell'uomo. (Lc 21,36)

    Alleluia.

    Vangelo

    Vegliate, perchè abbiate la forza di sfuggire a tutto ciò che sta per accadere.

    Dal Vangelo secondo Luca
    Lc 21,34-36

    In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: «State attenti a voi stessi, che i vostri cuori non si appesantiscano in dissipazioni, ubriachezze e affanni della vita e che quel giorno non vi piombi addosso all'improvviso; come un laccio infatti esso si abbatterà sopra tutti coloro che abitano sulla faccia di tutta la terra.
    Vegliate in ogni momento pregando, perché abbiate la forza di sfuggire a tutto ciò che sta per accadere e di comparire davanti al Figlio dell'uomo».

    Parola del Signore.

    Sulle offerte

    Accogli, o Signore, questi santi doni
    che ci hai comandato di offrire in onore del tuo nome,
    perché, seguendo i tuoi insegnamenti,
    diventiamo un’offerta a te gradita.
    Per Cristo nostro Signore.

    Antifona alla comunione

    Genti tutte, lodate il Signore,
    popoli tutti, cantate la sua lode,
    perché forte è il suo amore per noi. (Sal 116,1-2)

    Oppure:

    Ecco, io sono con voi tutti i giorni,
    sino alla fine del mondo. Alleluia. (Mt 28,20)

    Dopo la comunione

    Dio onnipotente,
    che ci dai la gioia di partecipare ai divini misteri,
    non permettere che ci separiamo mai da te,
    fonte di ogni bene.
    Per Cristo nostro Signore.