Iscrizioni attive 2020/2021

In questa pagina trovi tutte le iscrizioni aperte in questo momento.

Iscriviti qui!

Non è costui il carpentiere?

Scopri la Bottega di Nazareth

Gesù ha salvato il mondo proprio abitando l’ordinario di Nazareth, in una vita così semplice e umana da non esserci “nulla da raccontare”.
Entriamo tutti nella Bottega di Nazareth, dove si costruisce l’umano e dove idealmente sono raccolti, per lasciarsi ispirare da questo mistero affascinante, tutti i progetti educativi diocesani che riguardano la fascia 0-30 anni della Chiesa di Reggio Emilia e Guastalla.

Scopri di più

PREVENZIONE COVID_19

Protocollo, linee guida e modulistica per attività pastorali.

SCOPRI DI PIÙ

Proposte formative 2020/2021

Il volantino con tutte le proposte diocesane per catechisti, educatori e giovani dagli 11 ai 30 anni.

SCARICA IL VOLANTINO

SCARICA LA NUOVA APP “Salì in una barca”

Abbiamo pensato di fare un “passo nel futuro” ed essere più vicini agli educatori con uno strumento a portata di mano e di equipe, evolvendo dall’idea dell’agenda cartacea (che ci ha accompagnato in questi anni) ad un’App.

SCOPRI DI PIÙ

DOCUMENTI DEL SINODO

LEGGI QUI

Cosa vai cercando?

News

Disegno_Oratorio

Giovedi 19 novembre, il vescovo Massimo ha aperto in diretta la formazione del Palmo, il tradizionale percorso per catechisti ed educatori della nostra diocesi.

PROFESSIONE-DI-FEDE

Giovedi 19 novembre, il vescovo Massimo ha aperto in diretta la formazione del Palmo, il tradizionale percorso per catechisti ed educatori della nostra diocesi.

banner_esercizi-spirituali_800x531

Giovedi 19 novembre, il vescovo Massimo ha aperto in diretta la formazione del Palmo, il tradizionale percorso per catechisti ed educatori della nostra diocesi.

Restiamo
in contatto

Iscriviti alla Newsletter

Resta aggiornato su tutte le attività della Bottega di Nazareth e degli eventi in Diocesi dedicati alla fascia 0-30 anni!




    LITURGIA
    DEL GIORNO

    Titolo

    Contenuto

    Riviste
    consigliate

    Per crescere e aggiornarsi

    NPG-img
    vocazioni-img
    facebook
    facebook
    instagram
    youtube
    giovedì 21 Gennaio 2021

    Messa del Giorno

    SANT'AGNESE, vergine e martire – memoria

    Grandezza Testo A A A
    Colore Liturgico Rosso

    Antifona

    Beata la vergine che,
    rinunciando a se stessa e prendendo la croce,
    ha imitato il Signore,
    sposo delle vergini e principe dei martiri.

    Colletta

    Dio onnipotente ed eterno,
    che scegli le creature miti e deboli per confondere quelle forti,
    concedi a noi, che celebriamo la nascita al cielo
    della tua martire sant’Agnese,
    di imitare la sua costanza nella fede.
    Per il nostro Signore Gesù Cristo

    Prima Lettura

    Cristo ha offerto sacrifici, una volta per tutte, offrendo se stesso.

    Dalla lettera agli Ebrei
    Eb 7,25 - 8,6
     
    Fratelli, Cristo può salvare perfettamente quelli che per mezzo di lui si avvicinano a Dio: egli infatti è sempre vivo per intercedere a loro favore.
     
    Questo era il sommo sacerdote che ci occorreva: santo, innocente, senza macchia, separato dai peccatori ed elevato sopra i cieli. Egli non ha bisogno, come i sommi sacerdoti, di offrire sacrifici ogni giorno, prima per i propri peccati e poi per quelli del popolo: lo ha fatto una volta per tutte, offrendo se stesso. La Legge infatti costituisce sommi sacerdoti uomini soggetti a debolezza; ma la parola del giuramento, posteriore alla Legge, costituisce sacerdote il Figlio, reso perfetto per sempre.
     
    Il punto capitale delle cose che stiamo dicendo è questo: noi abbiamo un sommo sacerdote così grande che si è assiso alla destra del trono della Maestà nei cieli, ministro del santuario e della vera tenda, che il Signore, e non un uomo, ha costruito.
     
    Ogni sommo sacerdote, infatti, viene costituito per offrire doni e sacrifici: di qui la necessità che anche Gesù abbia qualcosa da offrire. Se egli fosse sulla terra, non sarebbe neppure sacerdote, poiché vi sono quelli che offrono i doni secondo la Legge. Questi offrono un culto che è immagine e ombra delle realtà celesti, secondo quanto fu dichiarato da Dio a Mosè, quando stava per costruire la tenda: «Guarda - disse - di fare ogni cosa secondo il modello che ti è stato mostrato sul monte».
    Ora invece egli ha avuto un ministero tanto più eccellente quanto migliore è l'alleanza di cui è mediatore, perché è fondata su migliori promesse.

    Parola di Dio

    Salmo Responsoriale
    Dal Sal 39 (40)

    R. Ecco, Signore, io vengo per fare la tua volontà.

    Sacrificio e offerta non gradisci,
    gli orecchi mi hai aperto,
    non hai chiesto olocausto né sacrificio per il peccato.
    Allora ho detto: «Ecco, io vengo». R.
     
    «Nel rotolo del libro su di me è scritto
    di fare la tua volontà:
    mio Dio, questo io desidero;
    la tua legge è nel mio intimo». R.
     
    Ho annunciato la tua giustizia
    nella grande assemblea;
    vedi: non tengo chiuse le labbra,
    Signore, tu lo sai. R.
     
    Esultino e gioiscano in te
    quelli che ti cercano;
    dicano sempre: «Il Signore è grande!»
    quelli che amano la tua salvezza. R.

    Acclamazione al Vangelo

    Alleluia, Alleluia.

    Il salvatore nostro Cristo Gesù ha vinto la morte
    e ha fatto risplendere la vita per mezzo del Vangelo. (Cfr. 2Tm 1,10)

    Alleluia.
     

    Vangelo

    Figlio di Dio!

    Dal Vangelo secondo Marco
    Mc 3,7-12

    In quel tempo, Gesù, con i suoi discepoli si ritirò presso il mare e lo seguì molta folla dalla Galilea. Dalla Giudea e da Gerusalemme, dall’Idumea e da oltre il Giordano e dalle parti di Tiro e Sidòne, una grande folla, sentendo quanto faceva, andò da lui.
    Allora egli disse ai suoi discepoli di tenergli pronta una barca, a causa della folla, perché non lo schiacciassero. Infatti aveva guarito molti, cosicché quanti avevano qualche male si gettavano su di lui per toccarlo.
    Gli spiriti impuri, quando lo vedevano, cadevano ai suoi piedi e gridavano: «Tu sei il Figlio di Dio!». Ma egli imponeva loro severamente di non svelare chi egli fosse.

    Parola del Signore

    Sulle offerte

    I doni che ti presentiamo
    nel glorioso ricordo di santa Agnese
    ti siano graditi, o Signore,
    come fu preziosa ai tuoi occhi l’offerta della sua vita.
    Per Cristo nostro Signore.

    Antifona alla comunione

    L’Agnello assiso sul trono
    li guiderà alle sorgenti della vita. (Cfr. Ap 7,17)

    Dopo la comunione

    O Dio, che hai glorificato tra i santi la beata Agnese
    con la duplice corona della verginità e del martirio,
    per la potenza di questo sacramento
    donaci di superare con forza ogni male,
    per raggiungere la gloria del cielo.
    Per Cristo nostro Signore.